la Sagra del Pilau

Ph: Fabrizio Schirru

Il Pilau è un piatto importato direttamente da l’isola di Tabarka, che fino a pochi secoli fa era abitata dagli antenati della popolazione di Calasetta: pescatori di corallo di origine ligure.
La tradizione vuole che la base per la sua preparazione sia un sugo preparato con la cicala di mare (oggi specie rara e protetta) e dalla capra di mare. Raramente anche con l’aragosta.
Una volta preparato il sugo, lo si usava per condire lo “scucuzù”: una pasta ligure molto simile alla fregola sarda. La difficoltà di reperire oggi la pasta ligure, ha portato i Calasettani ad utilizzare la fregola , creando un felice incontro tra la cucina tabarchina e quella sarda.
Al fine di preservare la tipicità della ricetta il marchio del Pilau è in corso di registrazione presso il ministero dello sviluppo economico a cura dell’amministrazione comunale.

Nell’intento di tramandarne la bontà, Calasetta ha ideato la “Sagra del Pilau Calasettano” che si svolge ogni anno nel week-end centrale di maggio: nelle sere frizzanti di primavera si può assistere a concerti serali, mostra-mercato, gare ai fornelli, degustazioni, ospiti speciali e passeggiate guidate nel borgo e nella campagna isolana.

La sagra nel 2020 è stata annullata a causa della pandemia Covid-19. Speriamo di poterla riproporre quest’anno, se non a maggio magari a Settembre!

Segui la  pagina  per rimanere informato!


un po’ di foto per ricordare gli eventi passati